cos'è la pesca a mosca

Cos'è la pesca a mosca? Una guida completa Leave a comment

La pesca a mosca è una tecnica di pesca che utilizza una "mosca" artificiale per invogliare i pesci ad abboccare. Le tecniche utilizzate per lanciare e presentare la mosca senza peso differiscono in modo significativo da quelle utilizzate in altri tipi di pesca. Non puoi lanciare un'esca standard, come uno spinner o un plug, con una canna da mosca e una lenza, né puoi lanciare una mosca senza peso con una canna da spinning e un mulinello. Il peso e la conicità della lenza sono ciò che consente al pescatore di lanciare e presentare la mosca leggera. I pescatori a mosca usano mosche che assomigliano a insetti acquatici, pesci esca e altre fonti di prede. Queste mosche sono realizzate legando piume naturali ad un amo e imitando il soggetto naturale dell'attenzione del pesce. Quindi, qui oggi in questo articolo ti dirò cos'è la pesca a mosca?

Storia della pesca a mosca

Nel corso della storia documentata, gli uomini hanno pescato per nutrire se stessi e le loro famiglie. Tuttavia, pesca perché il cibo non è l'unica motivazione dell'uomo. Il desiderio di superare in astuzia il pesce spiega il fascino di milioni di persone per la pesca. Fornisce anche una via di fuga dalle prove che tutti noi affrontiamo quotidianamente. La pesca sportiva è popolare in quasi tutti i paesi del mondo ed è un passatempo popolare per milioni di persone. Quando l'uomo ha iniziato a pescare, ha usato un Gorge invece di un amo (gli ami sono arrivati dopo). Una gola era costituita da un pezzo di legno, osso o pietra affilato su entrambe le estremità. I primi uncini sono stati ricavati dall'osso circa 3000 anni fa nel sud.

Erano semplici nel design ma assomigliavano ai ganci dei giorni nostri. Le antiche pitture tombali egiziane contengono primi riferimenti alla pesca con canna e lenza. Le prime mosche furono create dopo che l'uomo, con sua grande sorpresa, scoprì che coprire l'amo con le piume induceva il pesce a prenderlo. Questi primi pescatori semplicemente facevano galleggiare la mosca artificiale

Pesca a mosca in Norvegia

“La cosa bella della Norvegia è quanto sia facile andare a pescare. In molte città puoi persino pescare un pesce proprio nel centro della città! Questo è molto insolito nel contesto europeo “, concorda Tore Rydgren, l'unico istruttore di pesca a mosca del college universitario norvegese.

Ha passato molte ore vicino al fiume. Ogni tanto si reca sulla riva del fiume solo per osservarlo per qualche ora, senza nemmeno portare il suo canna da pesca.

È tutto basato su intensi incontri nella natura. La pesca a mosca è unica in quanto più sei bravo a imitare ciò che mangia il pesce, più facile è catturarlo. L'obiettivo è superare intellettualmente il pesce “Con una risatina, dice.

Pensieri finali

La pesca a mosca è senza dubbio la forma di pesca più difficile e gratificante e può richiedere molto tempo e molta pratica per "padroneggiare". Detto questo, in tutti i miei anni di pesca, non ho mai incontrato un pescatore a mosca che si definisse un maestro del mestiere. Ciò è dovuto al fatto che la pesca a mosca richiede una vasta gamma di abilità, tra cui il lancio, costruzione di mosche, entomologia (lo studio degli insetti), stealth e stream craft (riconoscere dove sarà il pesce). C'è sempre di più da imparare sul comportamento dei pesci e sui fattori ambientali che influenzano se mordono o meno.

Lascia un commento

Asmpick