Come ricablare una lampada

Come ricablare una lampada in Easy Steps – Guida completa Leave a comment

Se la lampada nella tua stanza smette di funzionare, la soluzione migliore è ricablarla. Spero tu stia pensando come ricablare una lampada e considerando che è molto difficile ma non c'è niente di simile.

Riparare la famiglia rotta lampade è un processo semplice. La spina e il cavo sono semplici ed economici da sostituire e possono essere trovati in qualsiasi negozio di ferramenta o materiale elettrico ben fornito. È altrettanto semplice da inserire in una presa di corrente. Le prese di ricambio sono disponibili in una varietà di finiture, quindi dovresti riuscire a trovarne una che corrisponda alla tonalità di colore della presa esistente.

Il cavo della lampada è anche noto come Digitare SPT o cordino con cerniera. La taglia #18 è adatta per la maggior parte delle applicazioni su lampada. Il cavo zip è disponibile in una varietà di colori, i più comuni dei quali sono nero, marrone, bianco e trasparente. Abbina il colore del cavo al supporto della lampada o alla parete in cui si trova il recipiente. La lunghezza standard è di 6 piedi, ma è possibile utilizzare tutto il cavo necessario per collegare la lampada alla presa.

Calcola la lunghezza del cavo (incluso il cavo nascosto all'interno della lampada) e aggiungi 1 piede per gli attacchi alla presa e alla spina e per l'allentamento. In termini di sicurezza e aspetto, è preferibile avere una lunghezza del cavo adeguata per compensare una lunghezza corta con una prolunga.

Passaggi per Come ricablare una lampada:

Segui questi passaggi per saperlo come ricablare una lampada:

1. Spegnere l'alimentazione.

Il primo passo è rimuovere la spina dalla presa a muro. Non dovresti mai lavorare mentre la lampada è accesa.

2. Rimuovere la lampadina

Il prossimo passo è rimuovere l'ombra, svitare il lampadinae premere il guscio della presa in corrispondenza dell'interruttore per separare il guscio e l'isolante di cartone dal cappuccio della presa. Se desideri riutilizzare la presa, non separarla con un cacciavite. Estrarre la presa dal guscio per quanto consentito dal filo collegato. Se non hai abbastanza filo con cui lavorare, tira il cavo verso l'alto dalla parte inferiore della lampada per allentarlo di più.

Lavoreremo quindi sulla rimozione della presa.

3. Rimuovere la presa

Allentare le viti del terminale sulla presa ed estrarre i fili del cavo da sotto. Se la lampada è piccola e il cavo scorre dritto, fai scorrere il vecchio filo e fai passare il nuovo filo da un'estremità all'altra. Non tirare il vecchio cavo se offre resistenza. Controlla se il lampada può essere smontato per facilitare la rimozione. Inoltre, assicurati che il cavo sia legato in un nodo per proteggerlo dall'essere tirato alla base.

4. Scollegare il cavo di alimentazione

Ora è il momento di tagliare il filo a circa 12 pollici dalla base della lampada, separare i due conduttori del cavo e togliere circa un pollice di isolante dalle estremità per rimuovere il cavo stretto. Quindi, ripeti con un'estremità della nuova lunghezza del cavo.

Attorciglia insieme le estremità nude del conduttore nuovo e vecchio e piega le torsioni piatte lungo il cavo. Avvolgi strettamente il nastro isolante attorno alla giunzione. Tirare il vecchio cavo dalla parte superiore del dispositivo e lavorarlo; contemporaneamente spingere dal basso il nuovo cordino.

5. Rimuovere l'isolamento

Dopo aver fatto passare il nuovo cavo attraverso la lampada, dividere l'estremità in modo da avere circa 3 pollici di conduttori separati. Separare circa 3/4 di pollice di isolamento dall'estremità di ciascun conduttore con uno strumento spelafili, quindi attorcigliare i trefoli insieme. Quando si rimuove l'isolamento, fare attenzione a non intaccare i fili.

6. Collegare i fili al terminale

L'estremità attorcigliata di ciascun filo deve essere piegata in un anello in senso orario e ciascun anello deve essere posizionato sotto una vite terminale sulla presa, con l'anello arricciato in senso orario attorno alla vite. L'anello in senso orario tirerà il filo più stretto sotto la testa della vite man mano che ogni vite viene serrata.

Usando le taglierine diagonali, taglia il filo nudo in eccesso. Pertanto, tutti i cavi non isolati devono essere instradati attraverso le teste delle viti, senza fili scoperti scoperti o trefoli sciolti. Svitare i terminali, rimuovere i fili e ricollegare se il filo scoperto è visibile oltre le teste delle viti.

7. Attaccare l'isolatore

Fai scivolare il guscio della presa sopra l'isolatore, quindi il guscio e l'isolatore sopra la presa.

8. Collegare la spina

Collegare una spina a morsetto rapido all'altra estremità del cavo. Inserire l'estremità del cavo nella fessura sul lato della spina e premere verso il basso sulla leva superiore. Ma i poli metallici all'interno della spina morderanno l'isolamento del cavo, perforando i fili di rame per formare una connessione elettrica. Quindi, se si utilizza una spina a vite, preparare le estremità del filo come si farebbe quando si collegano le viti della presa, quindi annodarle insieme. Prima di serrare l'estremità nuda sotto la testa della vite, avvolgere ciascun filo attorno ai rebbi della spina. Nodi e cappi impediscono ai fili di toccarsi accidentalmente e rendono più difficile allentare i collegamenti tirando il cavo.

Finiremo quindi il nostro progetto per rimontare la lampada.

9. Riassemblare la lampada

Prima di collegare la lampada, serrare i fili sotto le teste delle viti e tagliare l'eventuale conduttore non isolato in eccesso.

Lascia un commento

Asmpick